Segui la semplice guida in 3 parti su come trattare le piccole ferite.

  • 1. Lavare accuratamente la ferita

    Per una corretta guarigione, è importante lavare la ferita in modo da ridurre il rischio di infezione e aiutare il processo di guarigione.

    Comincia a lavare le mani e pulisci la pelle intorno alla ferita per prevenire l’ingresso dello sporco. Lava la ferita rimuovendo sporco e batteri con acqua a temperatura ambiente, soluzione salina o disinfettante. Asciuga delicatamente la pelle intorno alla ferita e lascia la ferita all’aria per qualche minuto.

  • 2. Proteggere la ferita con il cerotto adatto

    Il passo successivo è proteggere la ferita pulita dalle impurità e dai batteri, usando un cerotto.

    Scegli la giusta dimensione del cerotto in modo che ricopra interamente la ferita:
    La migliore protezione è data dal cerotto che ha l’estremità adesiva e il materiale sui lati del tampone più largo della ferita.

    Scegli il giusto tipo di cerotto in base alle tue necessità: 

    • I nostri migliori cerotti (Aqua Block e Aqua Cover) sono 100% waterproof e allo stesso tempo permettono alla pelle di respirare. Sono adatti per la maggior parte delle ferite e per le sfide più dure, ad es. giocare all’aperto, allenarsi, fare il bagno e nuotare. Questi cerotti contribuiscono ad una guarigione della ferita più veloce.
    • Il nostro cerotto tradizionale in plastica (Aqua Resist) è concepito per far respirare la pelle, resistendo all’acqua nello stesso tempo. Questo cerotto è disponibile in diverse forme e dimensioni.
    • Il nostro cerotto in tessuto (Textile) è flessibile e quindi adatto a ferite in aree che richiedono un gran numero di movimenti, come gomiti e ginocchia.
    • Per la pelle sensibile, abbiamo sviluppato il ceretto (Sensitive) con adesivo più delicato. La stessa tipologia di adesivo è utilizzato nei nostri cerotti per bambini.
  • 3. Cambiare il cerotto e lavare la ferita ogni giorno

    Proteggi la ferita con il cerotto durante l’intero processo di cicatrizzazione per permettere alla ferita di guarire, e allo stesso tempo di essere protetta dalle impurità e dai batteri. Sostituisci il cerotto e lava la ferita ogni giorno per assicurare la corretta guarigione e l’assenza di infezioni.

     

  • Sintomi di un infezione

    E’ normale che la pelle intorno alla ferita sia un po’ calda e rossa all’inizio, ma è importante controllare che la ferita non diventi infetta. Ci sono segni di infezione se la pelle intorno alla ferita diventa più rossa, gonfia, calda o se la ferita inizia a formare pus o aumenta il dolore.

    Se noti segni di infezione, è importante pulire la ferita con un disinfettante più volte al giorno. Consulta il medico se il sintomo non sparisce o se sviluppi nuovi sintomi come una febbre.

  • trattamento di diverse tipologie di ferite:

  • Abrasioni

    Pulisci l’abrasione accuratamente con acqua corrente (temperatura ambiente) o un detergente per eliminare sporco e batteri dalla ferita. Se è difficile rimuovere lo sporco, prova ad immergere la ferita in acqua o applica una benda bagnata sulla ferita per alcuni minuti. Quindi rimuovi lo sporco rimanente con una pinzetta e risciacqua nuovamente la ferita.

    Quando la ferita è pulita e asciutta, applica il cerotto o una benda per proteggere e coprire la ferita. Sostituisci il cerotto e lava la ferita ogni giorno, assicurandoti che non sia infetta.

  • Piccoli Tagli

    I piccoli tagli (meno di un centimetro) spesso sono trattati in autonomia. Lava il taglio accuratamente per eliminare sporco e batteri. Premi i lati della ferita e fissali con un nastro chirurgico. Mantieni  il nastro chirurgico per alcuni giorni in modo che i bordi della ferita guariscano.

    Proteggi la ferita applicando un cerotto che la ricopra completamente. Cambia il cerotto e lava la ferita ogni giorno per assicurarti che guarisca correttamente e non si infetti.

  • Tagli grandi e profondi

    Consulta il medico se il taglio è profondo o se non smette di sanguinare. Se il taglio è più largo di un centimetro o più profondo di qualche millimetro, potrebbe essere necessario che il medico applichi dei
    punti e questo deve essere fatto entro poche ore. In presenza di un taglio sulle mani o sui piedi, articolazioni e tendini, è importante controllare il naturale movimento delle articolazioni. Richiedi
    immediatamente l’intervento del medico se hai difficoltà nel movimento delle articolazioni o se ciò ti causa molto dolore.

    Se la ferita sanguina molto, solleva in alto la parte del corpo ferita (al di sopra del cuore). Applica una benda sulla ferita e premi saldamente per fermare il sanguinamento.

  • Ferite che richiedono l’intervento del medico:

    Le ferite estese o multiple richiedono l’intervento del medico e non devi trattarle da solo. Applica una benda  per fermare il sanguinamento e vai all’ospedale più vicino.

    Consulta il medico in caso di:

    • Ferite molto profonde
    • Ferite estese con sanguinamento
    • Tagli profondi o ferite da foratura
    • Morsi di animali o umani
    • Bruciature (se non leggere e superficiali)
    • Ferite che non smettono di sanguinare entro mezz’ora
    • Ferite su testa, mani e piedi (che non sono superficiali)
    • Ferite che mostrano segni di infezioni: aumento del rossore, gonfiore, calore o dolore nella pelle intorno alla ferita, ferite con fluido o pus o se si sviluppa febbre